Quanto guadagna un geometra?


Vi siete mai chiesti quanto guadagna un geometra?
Molti credono che questo sia un lavoro che possa portare grandi guadagni nella vita. Il che è vero ma per raggiungere questo traguardo bisogna effettuare un lungo percorso formativo.
Innanzitutto come primo requisito bisogna possedere un diploma di geometra o di istruzione tecnica ed in particolar modo gli indirizzi legati a territorio costruzioni e ambiente. Successivamente a questo step la laurea è fondamentale e si possono sostenere esami legati a tale settore nelle facoltà di ingegneria, architettura, agraria, scienze fisiche, matematiche e naturali e tanto altro ancora. Ciò che conta dopo i vari riconoscimenti di studio è l’esame di abilitazione, il quale consente di iscriversi all’albo.

Tornando al topic principale, ossia ai guadagni di un geometra, bisogna tenere a mente che possono operare in diversi settori ad esempio pubblico-privato civile industriale rurale edile e così via. Da questo possiamo intuire che la retribuzione può subire una serie di variazioni. Tutto sommato però, possiamo affermare che lo stipendio medio per la figura di geometra in Italia è di quasi 48.000 euro l’anno. La differenza sostanziale in termini di retribuzione sta tra il geometra ingegnere e il geometra cantiere quest’ultimo guadagna quasi la metà rispetto al precedente.

Quanto guadagna un disegnatore CAD?

Avete mai sentito parlare di disegnatore CAD?
La sigla CAD sta per Computer Aied Design e chi svolge questa professione ha il compito di progettare dei prodotti industriali tramite l’utilizzo di una serie di tecnologie informatiche ma anche di un sistema chiamato CAM (Computer Aeid Manifacturing). In questo modo si ha la possibilità di controllare le macchine volte alla realizzazione dei prodotti stessi.
In Italia questa è una figura che sta prendendo piede man mano grazie alla modernità ed alla presenza di nuove imprese meccaniche.
Ma quanto guadagna un disegnatore CAD?

Stando ai dati statistici, questa figura lavorativa guadagna in media 1.181 euro al mese e 29.214 euro all’anno. Non male come cifra, considerando che in Italia questo settore non viene pienamente valorizzato (specialmente al sud). C’è da dire allo stesso tempo, che chi lavora come disegnatore CAD deve possedere una serie di requisiti, i quali sono indispensabili per garantire un’ottima qualità di produzione. Ad esempio, dev’essere in grado di leggere gli strumenti informatici e i più rinomati linguaggi di programmazione. Senza contare il fatto che deve stare sempre al passo coi tempi (in termini di innovazione), mantenere una certa determinazione e rappresentare un punto di riferimento nei lavori di squadra all’interno dell’azienda.